Addetto dell’autolavaggio distrugge la Ferrari 812 del calciatore Marchetti

Pubblicato da mwlsport il

Guidare una supercar da 800 cavalli non è mai facile, anche se sono attivi tutti i controlli del caso. Lo ha capito a sue spese l’addetto di un autolavaggio di Genova, che era stato incaricato di lavare una Ferrari 812 Superfast rossa e di riportarla al legittimo proprietario, il calciatore del Genoa Federico Marchetti.

Il calciatore aveva lasciato la Ferrari al lavaggio e si era recato agli allenamenti al centro sportivo Signorini, dove l’addetto gliela avrebbe dovuta riportare. Ma la 812 non è mai arrivata a destinazione perché l’uomo incaricato di guidare l’auto si è reso protagonista di un bruttissimo incidente.

Forse a causa di un dosaggio dell’acceleratore eccessivo, il guidatore ha perso il controllo schiantando l’auto contro altre cinque macchine parcheggiate e infine contro il guardrail. La Ferrari ne è uscita quasi totalmente distrutta: una brutta sorpresa per il calciatore, che di ritorno dal suo allenamento è stato informato dell’accaduto.

Categorie: Auto

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*