Addio Monza, dal 2017 salta lo storico GP d’Italia

Addio Monza, dal 2017 salta lo storico GP d’Italia

Il presidente dell’Aci, Sticchi Damiani, annuncia la sconfitta. In un’intervista al fatto Quotidiano, ammette “E’ stato tutto inutile, non c’è più margine per trattare”. Bernie Ecclestone non ha accettato i 19 milioni di dollari attraverso il Pra (Pubblico registro automobilistico). E così Monza, appuntamento storico del Mondiale di F1, sede del GP d’Italia dalla prima edizione della massima serie automobilistica, morirà dopo l’edizione 2016.

In occasione dello scorso GP d’Italia, il premier Matteo Renzi aveva avuto un colloquio con Ecclestone, assicurando poi ai tifosi che la gara brianzola si sarebbe salvata. Per farlo, tuttavia, era necessario che lo Stato ci mettesse un bel po’ di denaro. E sul piatto sono stati messi ben 19 milioni di dollari, pagati indirettamente da tutti gli automobilisti italiani attraverso il già citato Pra.

Ma questa cifra non è bastata. Monza è fuori dalla F1. L’edizione 2016 sarà l’ultima a disputarsi sullo storico circuito brianzolo. Poi, ci si sposterà, per non perdere il gran premio d’Italia. “Non sarà lo stesso rispetto a Monza -ha detto Sticchi Damiani- ma poco è meglio che niente.” La sclta più probabile per rimpiazzare Monza è Imola, circuito che fino a un decennio fa ha ospitato il gran premio di San Marino. Ma sarà presa in considerazione anche la pista del Mugello, in Toscana.

Ma quali sono i motivi per cui Ecclestone si è impuntato a non voler dare una mano a Monza? I motivi sono sostanzialmente due. Il primo riguarda le modifiche al layout della pista. Per i prossimi anni è infatti prevista la costruzione di una nuova chicane soprattutto in ottica superbike, che a Mister E non garba affatto. E poi c’è una inspiegata antipatia verso la Sias, l’organo presieduto da Ivan Capelli che gestisce Monza. “Hanno prevalso i personalismi” accusa Sticchi Damiani. Personalismi che hanno condannato un pezzo fondamentale della Stroia della Formula 1.

Lorenzo Lucidi

___

mwlsport

Un pensiero su “Addio Monza, dal 2017 salta lo storico GP d’Italia

I commenti sono chiusi.