Alesi: “Ferrari indimenticabile. Leclerc? Presto Campione!”

A Monza lo abbiamo visto sventolare la bandiera a scacchi esultando come un matto, quasi buttandosi dal balconcino per salutare la vittoria di Leclerc. Jean Alesi è un ferrarista vero, di quelli che amano la Rossa come poche altre cose. Per sua sfortuna, Jean ha guidato le vetture del Cavallino negli anni in cui erano meno competitive. Ma questo non gli ha impedito di togliersi qualche soddisfazione. E di vincere un gran premio al volante della Ferrari che tanto ama.

Non potrò mai dimenticare la vittoria al GP del Canada nel 1995ha raccontato Alesi a Radio Rai – Era il mio compleanno, fu una giornata pazzesca. In diverse occasioni ho sfiorato la vittoria, senza mai riuscire a portarla a casa per vari problemi. Quel GP negli ultimi giri avevo una tensione enorme. Cercavo di essere il più dolce possibile con la macchina per arrivare al traguardo.

Jean pensa alle occasioni perse con la Ferrari di ieri, ma senza rimpianti: “Forse non era la più forte ma era sempre la più bella. Todt? Sbagliai a mandarlo a quel paese”. Ed è certo che la Rossa di oggi sia al top e in grado di fare grandi cose. Soprattutto con il suo nuovo talento monegasco. Leclerc? Un fenomeno. Sicuramente a breve sarà Campione“.

Leggi anche
Cina, la F1 monitora la diffusione del virus. Guardian: gara a rischio
Gasly: “Tornare in toro Rosso mi ha permesso di smentire le ca***te su di me”
F1, i week end si accorciano di un giorno (dal 2021)

Potrebbero interessarti anche...