F1 2014: bilancio catastrofico per i team

Sezione Motori

F1 2014: bilancio catastrofico per i team

FORMULA 1 - Abu Dhabi GPMercedes, Williams, Red Bull e Toro Rosso. Questi sono I Quattro team che hanno chiuso in attivo il bilancio 2014. Ossia le scuderie che coprono le prime tre posizioni nel Mondiale appena concluso (con l’eccezione della Toro Rosso, comunque controllata dalla Red Bull). A questi si aggiunge la Ferrari, ma la scuderia di Maranello ha preferito non divulgare i dati relativi alla propria situazione finanziaria. Gli insiders comunque assicurano che il Cavallino non abbia perso soldi (anche se sarebbe, tra i team in attivo, quello che ha guadagnato meno).

Gli altri sarebbero tutti in passivo. La Sauber, come la Ferrari, non ha divulgato il bilancio, ma sono ben noti i problemi finanziari della scuderia svizzera. Problemi che hanno portato il management della Sauber a scegliere due piloti “paganti” per la stagione 2015.

Sono poi ben noti anche i conti in profondo rosso dei piccoli team: la Marussia finirà all’asta nei prossimi giorni, e la Caterham, che ha potuto concludere la stagione solo grazie a una colletta sul web, naviga anche lei in cattivissime acque.

Tra i team che hanno perso di più c’è la Lotus, in perenne crisi finanziaria anche quando conseguiva ottimi risultati (ricordate gli stipendi non pagati a Raikkonen?), e in questo 2014 anche in profonda crisi tecnica e di risultati. Non si salva neppure la Force India, che nonostante i buoni risultati ottenuti nell’annata appena conclusa, perde soldi.

In totale, si stima che i team abbiano perso in totale 127 milioni di sterline, pari a circa 160 milioni di euro. Un duro colpo, che farà tornare in discussione una serie di norme per ridurre i costi nel Circus.

Please follow and like us:
0