Ferrari Roma, la “nuova Dolce Vita” del Cavallino [photogallery]

Ferrari Roma, la “nuova Dolce Vita” del Cavallino [photogallery]

Si chiama Ferrari Roma, come la Città Eterna nella quale è appena stata presentata. È la quinta delle cinque novità Ferrari del 2019, anno magico per la Rossa. Che dopo le F8 Tributo, SF90 Stradale, F8 Spider e 812 GTS ha presentato questa nuova “piccola”.

La Nuova Dolce Vita” è lo slogan con cui la Ferrari ha presentato la sua vettura, in riferimento al film di Federico Fellini. E, indirettamente, alle atmosfere della Roma degli anni ’50 e ’60 che la Rossa ha voluto evocare. Tanto che le prime immagini dell’inedita Ferrari hanno come location i luoghi simbolo della Capitale.

La Ferrari Roma si presenta come una piccola coupè a motore anteriore. Le sue linee sono coraggiose e ardite, specie in confronto alle Rosse più recenti. Dietro spariscono i fanali rotondi tipici delle vetture del Cavallino, mentre anteriormente si scorgono non pochi richiami alle Monza SP1 e SP2.

La Ferrari Roma, progettata dal Centro Stile Ferrari, si distingue per un approccio stilistico basato sulla pulizia e sulla sintesi assoluta degli elementi, nonché su proporzioni armoniche e volumi puri ed eleganti. Per esaltare il minimalismo formale sono stati rimossi ogni decorazione o sfogo superflui“,

Così la Ferrari sul proprio sito descrive il design della Roma. Che cerca l’eleganza e la purezza stilistica delle Rosse di un tempo.

La nuova Ferrari monta un V8 di 3.885 cm3 biturbo (engine of the year da ormai quattro anni) capace di erogare 620 cavalli. Nonostante sia un’anima da granturismo più che da race car, la Ferrari Roma ha prestazioni degne di una Rossa, a partire dal dato dell’accelerazione: 3,4 secondi per coprire lo 0-100. Anche grazie al nuovo cambio a doppia frizione a 8 rapporti, ereditato nientemeno che dalla sorella maggiore SF90 Stradale.

Ulteriori caratteristiche della vettura verranno svelate solo domani 14 novembre a partire dalle 13:30, nella sezione dedicata del sito Ferrari.

Leggi anche
Alfa Romeo Giulia e Stelvio: restyling, ma con la mano leggeraMaserati Zeda, ecco il canto del cigno della GranTurismo
Tavares: “Nessuno dei 14 marchi PSA-FCA è a rischio chiusura”

Lorenzo Lucidi