Formula E, l’eprix di Sanya rinviato per il virus

La paura per il Coronavirus non accenna a placarsi. Dopo che molti Paesi hanno bloccato i voli da e per la Cina, anche i campionati sportivi internazionali iniziano ad abbandonare la nazione asiatica. L’ultimo annuncio in ordine di tempo è quello della FIA in merito alla Formula E.

L’eprix di Sanya 2020 non si disputerà. Non almeno nella sua data prevista, il 21 di marzo. Gli organizzatori, in accordo con le autorità locali, hanno deciso che l’evento è sospeso a data da destinarsi. Ma le possibilità che l’edizione venga annullata del tutto sono concrete.

Sanya, sede della gara, si trova nella parte meridionale della Cina. La distanza da Wuhan, città epicentro dell’epidemia, è di 1400 km. Ma ciò non basta a togliere qualsiasi rischio di contagio. Al punto da preferire di rinviare l’evento per preservare la sicurezza di piloti, team e pubblico.

L’eliminazione di Sanya dal calendario provoca un “buco” di circa un mese nel campionato elettrico. L’evento cinese era prrvisto due settimane prima della tappa italiana di Roma. Tra l’altro sarebbe sorto anche un problema logistico, visto che l’Italia ha bloccato i collegamenti aerei con la Cina.

Leggi anche
Forbes: la Formula E costa il 4% rispetto alla Formula 1
Formula E, ora il campionato elettrico diventa Mondiale
Formula E, in vendita i biglietti per l’E-Prix di Roma

Potrebbero interessarti anche...