GP Canada, Hamilton: “Sono contento per Seb”

GP Canada, Hamilton: “Sono contento per Seb”

Ha perso la pole position per circa tre decimi, Lewis Hamilton. Due anni fa su questa pista l’inglese raggiunse le pole position di Ayrton Senna. Ma poi Montreal è diventata terra di conquista, almeno al sabato, di Sebastian Vettel. Autore delle pole del 2018 e del 2019.

Sono molto contento per Seb ha detto Lewis dopo le qualifiche che lo hanno visto arrivare secondo Ha fatto un giro grandioso. Adoro essere in lotta con un altro team e oggi è stato un testa a testa esaltante. Non avevo idea di come sarebbe andata a finire. In certi momenti erano chiaramente più veloci di noi, spero che per loro questo risultato sia un punto di svolta. Sarebbe bello avere una lotta serrata per il resto dell’anno”.

Per il pilota della Mercedes a rendere imbattibile la Rossa in Canda è stata la velocità di punta e la potenza della power unit di Maranello: “Penso che abbiano avuto un gran ritmo per tutto il weekend. La gran parte della velocità, circa sei decimi, la guadagnavano sul dritto, quindi abbiamo dovuto lottare duramente per migliorarci e reggere il confronto”.

A questo proposito Hamilton ne ha approfittato per tirare una frecciatina ai giornalisti. Che, secondo il pilota inglese, erano convinti della presenza del “bottone magico” solo sulle Frecce d’argento: “Ovviamente l’ultimo settore ha fatto la differenza. Penso che ora potete iniziare a scrivere che la Ferrari ha il party mode, anche se nemmeno so chi, all’inizio, disse a Seb del nostro, ma è stata la loro velocità in fondo al rettilineo a farci perdere la pole”.

La gara stasera alle 20 (o alle 21:30 su TV8)

Lorenzo Lucidi