GP Spagna, il duello Ferrari Mercedes si rinnova in Catalogna

Sezione Motori

GP Spagna, il duello Ferrari Mercedes si rinnova in Catalogna

Mancano pochi giorni all’inizio del week end catalano che darà il via alla stagione europea della F1, che salvo l’eccezione di Montreal ci accompagnerà fino alla gara monzese di settembre. A quel punto, partirà la volata finale con le gare americane, orientali e arabe. La prima sezione di stagione, quella composta dalle 4 gare finora disputate, ha segnato una sostanziale parità di risultati e prestazioni tra Mercedes e Ferrari. Un duello serratissimo che nessuno si aspettava.

In Spagna Vettel dovrà difendere un vantaggio di 13 punti su Hamilton e la Mercedes provare ad allungare il suo vantaggio di un punto sulla Rossa nel campionato Costruttori. Ma chi sarà a prevalere sul tracciato di Barcellona?

In teoria, la pista dovrebbe favorire la Ferrari. Temperature alte, alto degrado delle gomme e curve di trazione dovrebbero aiutare molto la SF70-H, vettura leggera e decisamente più gentile con le gomme rispetto alla Mercedes, che paga lo scotto di qualche kg di troppo e un uso imperfetto delle coperture.

A Barcellona, pista assai tecnica su cui sono stati corsi i test invernali, la Mercedes porterà corposi aggiornamenti. Oltre alle novità aerodinamiche dovrebbe essere presentata anche una nuova sospensione che dovrebbe provare a risolvere i problemi di consumo gomme e ridurre leggermente il peso.

Non è ancora noto, invece, cosa porterà la Ferrari: a Maranello vige la regola della riservatezza totale, ma è facile immaginare che la Rossa porterà novità a livello aerodinamico per migliorare la prestazioni (mentre la Mercedes è costretta a risolvere i problemi della monoposto prima di spingere sullo sviluppo). A subìre modifiche potrebbero essere anche delle componenti della power (il turbo in primis) che potrebbero essere aggiornate per limitare i rischi di affidabilità e dare ai piloti la possibilità di spremere la vettura al limite.

La Red Bull riuscirà a fare il terzo incomodo, magari vincendo come nel 2016? Difficile, nonostante il pacchetto di aggiornamenti previsto per Barcellona. Il team pensa di poter migliorare addirittura di un secondo, ma gli altri non staranno certo a guardare.

Lorenzo Lucidi

Please follow and like us:
error0