Hamilton: “Leclerc mi ha insegnato qualcosa. I commissari? Si sono svegliati male…”

Hamilton: “Leclerc mi ha insegnato qualcosa. I commissari? Si sono svegliati male…”

Ogni tanto Lewis Hamilton ama dire che vorrebbe avere più rivali del suo calibro, per rendere più avvincenti e meno scontati i gran premi. Le sue richieste sono state esaudite, con due piloti affamati e talentuosi come Max Verstappen e Charles Leclerc. Fin troppo, diremmo: Lewis ha infatti lamentato l’eccessiva foga del monegasco a Monza, teatro di un acceso duello tra i due.

Toto Wolff aveva invocato delle sanzioni nei confronti di Leclerc. Riconoscendo – scherzando – che se tali penalità fossero arrivate, sarebbe servita la scorta della polizia per lasciare l’Autodromo. Hamilton ha un parere simile, e promette di imparare da quanto accaduto a Monza.

“Con Charles abbiamo avuto un paio di momenti in cui eravamo molto vicini – ha spiegato Lewis – penso che ne dovremmo parlare privatamente. E’ un ragazzo che è meno esperto rispetto a me, ma oggi mi ha insegnato qualcosa nella lotta. Vorrà dire che la prossima volta mi comporterò di conseguenza, come lui ha fatto con me oggi. Bisogna essere coerenti con le regole. Penso che gli steward oggi si siano proprio svegliati dalla parte sbagliata del letto”.

Gli episodi a cui l’inglese fa riferimento sono il “lungo” di Charles alla prima Variante e soprattutto la difesa dura del monegasco alla curva successiva.

Please follow and like us:
error0

mwlsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*