Il suv Lotus sarà su base Volvo. E si chiamerà come una Lancia

Pubblicato da mwlsport il

Mettere nella stessa frase le parole “suv” e “Lotus” può sembrare un sacrilegio. L’epoca moderna ha sdoganato gli sport utility in quasi tutti i marchi sportivi, ma si riteneva che quello inglese potesse resistere, vista la filosofia di Colin Chapman di realizzare vetture leggere e maneggevoli.

Ma ormai la legge del suv non risparmia nessuno e anche in Lotus si devono adeguare per restare a galla. Con uno sport utility atteso per il 2021 e che verrà costruito su una piattaforma non troppo nobile. Si tratta della SPA, base utilizzata dal gruppo Geely-Volvo e che è attualmente usata per la Volvo XC90.

La Lotus avrà grandi dimensioni (circa 4,90 metri) e una carrozzeria da suv coupé. Con motori elettrificati: dapprima un mild Hybrid da circa 400 cv, a cui seguirà un plug-in Hybrid da 500 e infine una versione 100% elettrica da 600 cavalli.

Come si chiamerà il suv Lotus? Lambda. Un nome che forse vi suonerà familiare: in precedenza era infatti stato usato da Lancia per una torpedo prodotta tra il 1923 e il 1931.

La Lancia Lambda
Categorie: Auto