“In Williams clima del terrore, le persone dovrebbero essere motivate”

Sezione Motori

“In Williams clima del terrore, le persone dovrebbero essere motivate”

Ralf Schumacher, ex pilota Williams, Analizza la bruttissima situazione che sta attraversando la squadra inglese. L’ enorme Gap che ha accumulato durante il primo GP della stagione dovrebbe far pensare ad un cambiamento drastico all’interno della squadra, secondo il tedesco soprattutto a livello dirigenziale. Infatti la scarsa organizzazione, e un regime quasi dittatoriale renderebbe difficile la collaborazione che verrebbe fuori con un clima più equilibrato.

“La Williams ha uno stile di leadership molto speciale. La situazione, finchè Patrick Head stava lì, era molto equilibrata, mentre adesso c’è uno stile simile agli anni ’70 e ’80. Un regime del terrore che però non porta assolutamente a nulla, visto che le persone devono essere motivate. La Williams, a causa della sua struttura attuale, non può ottenere il meglio dai suoi dipendenti. Non c’è coesione. Gli ingegneri lavorano l’uno contro l’altro, più che l’uno con l’altro. Sfortunatamente, Claire ha mantenuto le abitudini di suo padre e lei dovrebbe certamente chiedersi se questo è il lavoro giusto per lei. Probabilmente la gestione del team dovrebbe essere ristrutturata. Un uomo è stato appena licenziato e nonostante i suoi successi non è riuscito a rimettere in pista la Williams. Questo è sufficiente per iniziare a farsi delle domande”.

Please follow and like us:
error0