Jaguar F-type, la piccola del Giaguaro si rifà il look

Jaguar F-type, la piccola del Giaguaro si rifà il look

Sei anni fa Jaguar mandava in pensione la grande coupè XK. Al suo posto entrava in produzione una piccola GT dalle linee moderne che strizzavano però anche l’occhio al classico. Oggi la Jaguar F-Type viene rinfrescata con un restyling di metà carriera che coinvolge interni ed esterni. Andiamo a vedere cosa cambia.

Dal punto di vista estetico, le differenze tra la nuova e la vecchia versione si concentrano nel frontale. I vecchi fari a sviluppo verticale lasciano spazio ai nuovi gruppi ottici orizzontali e affilati. Ridisegnato anche il cofano, con un muso che ora è davvero molto simile a quello degli altri modelli della gamma Jag.

Il resto della vettura mantiene invariato il design esterno. Dentro, invece, debutta la strumentazione digitale con il display da 12,3 pollici con Interactive Driver Display. Ritocchi anche nell’abitacolo, per migliorare la qualità generale degli interni.

La gamma dei motori della Jaguar F-Type è stata aggiornata per rispondere alle normative più recenti. Si parte con il 4 clindri di due litri e 300 cavalli, per arrivare al V8 supercharged da 450 cavalli e al top di gamma da ben 575. La trazione è posteriore o integrale a seconda della versione (la SVR per esempio è disponibile solo a quattro ruote motrici) mentre il cambio è un otto marce automatico su tutte le versioni.
Il V6 da 380 cavalli resterà in gamma, ma solo al di fuori dei confini europei.

Leggi anche
Alfa Romeo e Lancia, due B-suv nel 2022?
Thorel: “Piccole FCA con pianale PSA”
Alfa Romeo: le foto rubate non mostrano la vera Tonale

Lorenzo Lucidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*