Manovra, il bollo per le ventennali cala del 50%

Sezione Motori

Manovra, il bollo per le ventennali cala del 50%

Nella manovra finanziaria approvata questa notte dal Senato, ci sono numerose norme che fanno riferimento all’automobile. Una delle più rivelanti riguarda la riduzione del bollo per le vetture d’interesse storico di età compresa tra i 20 e i 29 anni.

Dal 2015 infatti erano state eliminate tutte le agevolazioni per le vetture di questo tipo, mantenendo la sola esenzione del bollo per le ultra trentennali. Ora La tassa di possesso torna a essere agevolata anche per le vetture più giovani, purché rispettino i parametri di interesse stabiliti da ASI, Registro Storico Lancia, Registro Italiano FIAT, Registro Italiano Alfa Romeo, Registro Storico FMI.

Il bollo per queste vetture sarà ridotto del 50% a partire dal 2019. Questa iniziativa, secondo gli addetti ai lavori, contribuirà a mantenere vivo il mercato delle vetture storiche recenti, che in Italia è molto significativo. Tale provvedimento vale anche per le moto che rispettano gli stessi parametri di interesse e conservazione.

Per ottenere lo sconto sulla tassa di possesso, il veicolo dovrà essere dotato di certificato di rilevanza storica, rilasciato da uno dei cinque enti citati precedentemente (In primis ASI, la divisione dell’ACI dedicata alle storiche). L’interesse storico del mezzo, precisa la norma, dovrà essere segnata anche sulla carta di circolazione del mezzo.

QUI la lista delle auto di interesse storico dell’ASI.

Lorenzo Lucidi

Please follow and like us:
0