Maserati, per il tridente non esiste futuro senza motori a combustione

Maserati, per il tridente non esiste futuro senza motori a combustione

Il futuro di Maserati prevede i motori a combustione

Nonostante la maggior parte delle case automobilistiche, stia attuando una profonda elettrificazione della propria gamma, Maserati annuncia che prenderà una strada diversa.
La tradizione del Tridente, legata fin dagli albori ai propri motori a combustione, non intende abbandonare in futuro del tutto questa soluzione.
Quello che un motore elettrico non può dare è il sound che alla guida regala emozioni indescrivibili, ed è questo ciò che li ha spinti a questa decisione. Una vettura potente ma silenziosa non regala assolutamente le stesse emozioni.

Gardner ” rinnovare il marchio mantenendo le tradizioni”

In una recente intervista il responsabile di Maserati Nord America, Gardner, afferma che il Brand Maserati si impegnerà a mantenere vivo il propulsore a benzina. La decisione, che piacerà a molti appassionati puristi, è definita dal fatto che il motore a scoppio regala emozioni uniche che motori elettrici non riescono a dare. A partire dal sound che durante la guida coinvolge in una maniera impressionante.

I nuovi modelli in arrivo

Oltre a questo punto di vista ci sarà un profondo rinnovamento dei modelli nel futuro di Maserati, volto a migliorare anche l’immagine del Brand per spingere in alto le vendite.
Il primo modello della nuova era sarà la Maserati Alfieri che entrerà in produzione a Modena nel 2020. Affiancata dal modello cabrio, andranno a sostituire quelle che sono le attuali Granturismo e grancabrio.
Nel 2022 arriverà la nuova quattroporte insieme al restyling della Ghibli, Il nuovo Levante ed un suv più piccolo. Non è detto che questi modelli non disporranno di una versione elettrica, ma verranno comunque affiancati da versioni con motore a combustione.

Please follow and like us:
error0

Manuel Tavolacci