MotoGP: colpaccio Quartararo. Primo podio per Aprilia in MotoGP

Pubblicato da luca florio il

Il gran premio della Gran Bretagna si preannunciava ricco di incognite. Saltato il 2018 per i problemi all’asfalto e il 2020 per la pandemia, l’ultima edizione era andata alla Suzuki di Alex Rins. La pole position è andata a Pol Espargaro, il nuovo pilota Honda finora in difficoltà. Proprio lo spagnolo tenta la fuga alla partenza, seguito dal fratello Aleix e da Pecco Bagnaia. Sospettosamente cauto Fabio Quartararo, ma bastano pochi giri che il francese riveli il suo potenziale. Superati i piloti davanti a lui, Quartararo impone un gran ritmo e allunga. Alle sue spalle si fa sotto anche Rins, che riesce a scavalcare Aleix Espargaro e si mette secondo. Le posizioni di testa rimangono cristallizzate per buona parte della gara. Solo all’ultimo giro Miller prova un attacco alla terza piazza, ma Aleix gioca di freddezza e conquista il primo podio in MotoGP per Aprilia. Per Quartararo è un colpaccio.

L’Aprilia ha colto a Silverstone il suo primo podio nell’era MotoGP.

Le basse temperature hanno condizionato la tenuta delle gomme di molti piloti. Joan Mir e Pecco Bagnaia aveva a breve lottato nel gruppo di testa ed hanno concluso rispettivamente nono e quattordicesimo. Drop simili per Nakagami e Valentino Rossi, ad inizio gara in top ten ma poi uscito dalla zona punti. Andamento opposto per le KTM. Brad Binder, fresco vincitore in Austria, compie un’altra rimonta, precedendo il compagno di marca Lecuona. Prima top ten stagionale per Petrucci, che sul rettilineo finale sopravanza Johan Zarco. Cade al primo giro Marc Marquez, tirando giù l’incolpevole Jorge Martin.

La classifica della gara di MotoGP

Moto2. Moto3 nel segno dell’Italia

Nella prima gara di giornata gli italiani si confermano l’incubo dei britannici nell’estate 2021. La gara di Moto3 va a Romano Fenati (primo in tutte le sessioni e dominatore della gara sin dalla partenza), che si porta dietro Niccolò Antonelli per tutta la gara. Alle loro spalle Dennis Foggia guadagna un terzo posto ai danni di Izan Guevara. Solo undicesimo Pedro Acosta, ma fa ancora peggio Sergio Garcia che non ottiene punti. Remy Gardner invece approfitta della caduta di Raul Fernandez per allungare in classifica, condividendo il podio con Marco Bezzecchi e Jorge Navarro.

Il punto sulle classifiche

Per Quartararo è un colpaccio sul titolo mondiale. Messo in cascina il massimo punteggio, il migliore degli antagonisti, Joan Mir, ha chiuso solamente nono. Salito a quota 206 punti, il francese di Yamaha ne ha ben 65 in più dello spagnolo. Terzo è Zarco con 137 punti, solo uno in più di Bagnaia. Gardner stacca Fernandez per la classifica Moto2. L’australiano è a 231 punti, contro i 189 del compagno di squadra. Quest’ultimo ora inizia a temere Bezzecchi, terzo a 179 punti. In Moto3 Pedro Acosta limita i danni grazie allo zero di Sergio Garcia. I due sono ora separati da 46 punti. Sale a 132 punti Romano Fenati, terzo.

Luca Florio


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*