Il grande capo della Red Bull Racing, Helmut Marko, è fiducioso per la prossima stagione del suo team. La squadra si presenterà quest’anno con la novità della power unit Honda al posto di quella Renault (fornitore con il quale c’era un rapporto di lunghissima data).

Dal suo rientro nella massima serie Honda non è riuscita a raggiungere i propri obiettivi con Mclaren, ma in Red Bull sono convinti che nell’ultimo anno siano stati fatti progressi importanti. Verificati sulle monoposto della scuderia satellite Toro Rosso.

“I dati ci rendono davvero ottimisti – ha spiegato Helmut Marko – anche per quello che riguarda l’aumento delle prestazioni. Per la prima volta potremo affrontare la qualifica con una modalità ‘party’ – il cosiddetto ‘bottone magico’ che eroga maggiore potenza per brevi periodi – Il motore Honda è leggermente superiore a quello Renault e questo lo si può vedere analizzando i dati GPS forniti dal nostro partner. Riteniamo che saremo nella zona di Mercedes e Ferrari”.

Loro – ha aggiunto Marko riferendosi agli altri top team – ovviamente non stanno dormendo. Ritengo però che il loro livello sia già così alto da non poter fare un’ulteriori grandi passi in avanti. Anche se dovessimo essere 10 o 15 kW sotto, avremo la possibilità rimediare. Non è una situazione molto diversa da quando vincevamo con i V8”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*