Red Bull potrebbe correre con le Ferrari nel DTM 2021

Pubblicato da mwlsport il

Dopo gli abbandoni di due costruttori su tre, il DTM ha rischiato di diventare un campionato monomarca e di poco interesse. Per evitare di vedere correre solamente vetture BMW, hli organizzatori hanno aperto alla possibilità di correre sin dal 2021 con vetture GT3, molto più semplici ed econome delle iper sofisticate DTM tradizionali.

Una soluzione di ripiego che però ha portato numerosi nuovi partecipanti e aspiranti tali. Tra loro c’è anche Red Bull, decisa a schierare un team ufficiale come in Formula 1. Tutti pensavano che il marchio austriaco di energy drink avrebbe fatto ricorso alle vetture Honda NSX GT3, ma la casa giapponese, che fornisce i motori a RB in F1, non si è detta interessata. E la partnership con Aston Martin, sponsor di Red Bull fino all’anno scorso, si è interrotta.

Da qui le trattative con il costruttore che non ti aspetteresti: Ferrari. red Bull ha iniziato a sondare il terreno con il team AF Corse per gestire due 488 GT3 da schierare questa stagione. Al volante, anche Alexander Albon, fino al 2020 titolare della Red Bull F1.

Mai dire mai – ha dichiarato Batti Pregliasco, direttore del team AF Corse, a Motorsport.com – Per noi essere presenti in prima persona sarebbe però molto difficile perché abbiamo tanti altri impegni, a cominciare dal FIA WEC”. Insomma, la strada non sarà facile ma l’intenzione c’è, e l’idea è intrigante.

Categorie: Auto