Vettel: “Testacoda errore mio. L’ala? Saltata per le vibrazioni”

Vettel: “Testacoda errore mio. L’ala? Saltata per le vibrazioni”

Sebastian Vettel spiega il testacoda che lo ha escluso dai giochi per il podio in Bahrain. Il tedesco, partito bene e rimasto secondo per quasi tutta la gara, ha perso il posteriore della sua Ferrari mentre era in lotta con Lewis Hamilton. Poche centinaia di metri dopo, sull’antirettilineo, la sua ala cedeva di schianto.

Ecco come il driver del Cavallino ha collegato entrambi gli episodi: “Ovviamente eravamo molto vicini, ho cercato di prendere l’interno come avevo fatto il giro prima. La curva 4 è una delle più complicate, è stato un mio errore. Ho perso il posteriore e mi sono girato”.

Vettel ha poi spiegato il motivo per cui l’alettone anteriore ha ceduto: “Durante il testacoda ho danneggiato a tal punto le gomme che ho avuto vibrazioni tali da portare alla rottura dell’ala anteriore“.

Please follow and like us:
error0

Lorenzo Lucidi